Passio 2023, a Sant’Antonio buona la prima

Continuano gli appuntamenti della kermesse diocesana: martedì 4 aprile il “processo a Gesù” nella Chiesa di Santa Maria a Piazza

Per una notte, lo scorso venerdì, la chiesa monumentale di Sant’Antonio al Seggio si è trasformata in auditorium ospitando l’appuntamento annuale della Diocesi di Aversa: “Passio. Ma che male ha fatto”. Per la lettura continua dell’edizione 2023 i capitoli 26 e 27 del Vangelo di Matteo sono stati alternati a letture, scelte dalla Consulta della Pastorale Universitaria, su Coraggio, Fede e Libertà. Grande la partecipazione dei cittadini che in tanti hanno preso parte – con l’ascolto della Parola e delle meditazioni – al primo appuntamento dello scorso venerdì 31 marzo.

Così, in poco più di un ora, trentaquattro lettori di tutte le età, e provenienti dalle diverse zone pastorali della Diocesi di Aversa, si sono alternati leggendo la Passio raccontata dall’Evangelista Matteo insieme ad estratti degli scritti del sacerdote ed uomo politico Luigi Sturzo, della scrittrice ed attivista iraniana Shahrnush Parsipur, dell’ultimo governatore britannico di Honk Hong Chris Patten, di papa Benedetto XVI. L’intera serata è stata poi accompagnata dai brani musicali eseguiti dall’orchestra, dal coro e dagli ensemble musicali del Liceo Classico e Musicale “Domenico Cirillo” di Aversa.

Adesso l’appuntamento è per martedì 4 aprile ore 20.00 – per il secondo momento della Passio – presso la chiesa monumentale di Santa Maria a Piazza con la tavola rotonda sul processo a Gesù. L’incontro è stato organizzato dalla Consulta della Pastorale Universitaria insieme con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord e «Guitmondo. Rivista di campi e metodi», con il patrocinio della Città di Aversa e della Camera Penale di Napoli Nord. Sarà questa l’occasione per approfondire le diverse posizioni delle parti coinvolte nella “vicenda giudiziaria” di Cristo, vista dal punto di vista sociologico, teologico e giuridico.

Prenderanno parte ai lavori il professore Arturo Formola dell’ISSR Interdiocesano “SS. Apostoli Pietro e Paolo”, il giudice Francesco Graziano della Suprema Corte di Cassazione e don Francesco Cuciniello che dal 2023 è direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale scolastica. Saranno presenti il parroco di Santa Maria a Piazza don Gaetano Rosiello, Angelo Cirillo della Consulta della Pastorale Universitaria ed il presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord Gianluca Lauro. Pasquale Fedele, in rappresentanza della Redazione di «Guitmondo. Rivista di campi e metodi», coordinerà i lavori della tavola rotonda. Concluderà i lavori il vescovo di Aversa Angelo Spinillo.

La partecipazione è libera e gratuita, per maggiori informazioni sulla kermesse: conpasunisegreteria@gmail.com. Per la sosta dei partecipanti sono consigliate le aree parcheggio di via Alfonso d’Aragona e di piazza Trieste e Trento.

A.A.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *